All events

Ricordarsi della luce

Ricordarsi della luce

Ricordarsi della luce

Se souvenir de la lumière (2016) Joana Hadjithomas & Khalil Joreige, 2 vidéos HD, couleur, son, durée : 8 min. Coproduction Sharjah Art Foundation, Sharjah. © Joana Hadjithomas & Khalil Joreige. Galerie In Situ — fabienne leclerc
1 Luglio - 6 novembre 2017
Musée national Pablo Picasso, La Guerre et la Paix
Place de la Libération
Vallauris
Commissari
Anne Dopffer, conservatore generale del patrimonio, direttrice dei Musei Nazionali del XXe secolo delle Alpi-Marittime
Johanne Lindskog, conservatore del patrimonio, Museo Nazionale Marc Chagall
Tout public
Biglietto intero 5€,Ridotto 2,50€
Gruppi 2,50€ (a partire da 10 persone)
Gratuito per i cittadini dell’Unione europea di età inferiore a 26 anni e per tutti la prima domenica del mese.
Joana Hadjithomas e Khalil Joreige
Catégories: 

Joana Hadjithomas et Khalil Joreige

Ricordarsi della luce

 

Du 1 luglio al 6 novembre 2017

 

Inaugurazione il sabato 1 luglio 2017 alle 11.00

L'exposition est organisée par les musées nationaux du XXe siècle des Alpes-Maritimes.

 

La mostra in programma a Vallauris rientra nella serie di inviti che i Musées nationaux du XXe siècle des Alpes-Maritimes hanno rivolto ad artisti contemporanei affinché esponessero nella cappella del Musée national Picasso di Vallauris. Ideate per riprendere la tematica del capolavoro di Picasso, “La Guerra e la pace”, queste mostre esplorano proposte contemporanee sul tema dell’impegno.

 

Joana Hadjithomas e Khalil Joreige sono due artisti e cineasti che lavorano con innumerevoli strumenti dalle installazioni video, la fotografia, i film narrativi ai saggi documentaristici e alla performance. Le loro opere nascono da documenti d’archivio, oggetti di famiglia, racconti personali o esperienze quotidiane e sviluppano delle narrazioni che sollecitano gli immaginari dominanti e la scrittura della storia contempo-ranea. Questi artisti, con un approccio marcatamente sperimentale, deviano e reinventano le immagini ricorrenti della nostra epoca segnata da guerre, perdita degli ideali e dai conseguenti sconvolgimenti nelle società.

 

Il dittico in formato video presentato qui, dal titolo Se souvenir de la lumière (Ricordarsi della luce), è stato creato nel 2016. Con una drammaturgia contenuta, le immagini sviluppano una doppia narrazione. Cinque personaggi si tuffano e si lasciano annegare, per richiamare il destino incerto di quanti attraversano i mari. Nelle profondità appaiono una città inabissata, alcune testimonianze della guerra come i veicoli militari o altre strane rovine. Sullo schermo parallelo, una sciarpa multicolore, penetra lentamente nell’acqua.

 

Queste immagini dialoganti invitano a esplorare un campo percettivo singolare: nelle profondità marine, lo spettro dei colori si restringe fino all’oscurità totale. I colori si trasformano e scompaiono uno dopo l’altro: prima il rosso, poi l’arancione, il giallo, il verde e infine il blu prima della completa oscurità, il nero. Gli indumenti colorati di chi si immerge e la sciarpa arcobaleno caduta in acqua perdono così la vivacità del loro colore a mano a mano che discendono nell’abisso. Ma se i fondali marini sono illuminati, il plancton si ricorda della luce e svela la sua luminescenza. Allontanandosi dall’interpretazione letterale, la poesia delle immagini mette in discussione le nostre abitudini percettive. Pertanto, la tragedia latente è interrotta dalla risalita verso la luce, uno slancio salvatore verso la superficie.

 

Joana Hadjithomas e Khalil Joreige sono candidati al prestigioso premio di arte contemporanea Marcel Duchamp che proclamerà i vincitori nell’autunno del 2017.

 

 

 

Joana Hadjithomas & Khalil Joreige, videogramma tratto da Se souvenir de la lumière, 2016,
2 video HD, colore, durata : 8 mn.
Coproduzione Sharjah Art Foundation, Sharjah
© Joana Hadjithomas & Khalil Joreige. Galerie In Situ — fabienne leclerc