All events

VIS A VIS. Fernand Léger e suoi amici

VIS A VIS. Fernand Léger e suoi amici

VIS A VIS. Fernand Léger e suoi amici

Jean Arp,  Torse-fruit , 1960/1967, Bronze, Legs de Marcel Jean en 1994, Musée national d’Art Moderne/Centre de création industrielle, Paris © Centre Pompidou, MNAM-CCI, Dist. RMN-Grand Palais / Philippe Migeat © Adagp, Paris, 2017  Fernand Léger,  Adam e
6 maggio - 30 ottobre 2017
Musée national Fernand Léger
Chemin du Val de Pôme
06410 Biot
Tout public
Apertura
Tutti i giorni, martedì, il 25 dicembre e il 1 gennaio
escluso, dalle 10.00 alle 17.00
Tariffe
Biglietto comprensivo di visita alle collezioni
permanenti: intero 7,50 €, ridotto 6€, gruppi 6,50€ (a
partire da 10 persone); gratuito per i minori di 26 anni
(cittadini dell’UE o in lungo soggiorno nell’UE),e per
tutti la prima domenica del mese
Dal 6 maggio al 20 otttobre 2017
Catégories: 

 
Jean Arp, Torse-fruit, 1960/1967, Bronze, Legs de Marcel Jean en 1994, Musée national d’Art Moderne/Centre de création industrielle, Paris © Centre Pompidou, MNAM-CCI, Dist. RMN-Grand Palais / Philippe Migeat © Adagp, Paris, 2017
Fernand Léger, Adam et Eve, étude, 1934, Huile sur toile, Donation de Nadia Léger et Georges Bauquier, 1969, Musée national Fernand Léger, Biot © RMN-Grand Palais / Gérard Blot © Adagp, Paris, 2017
Conception graphique : Marcel Bataillard
 

 

Vis à Vis. Fernand Léger e suoi amici

Archipenko, Arp, Calder, Csaky, Delaunay,Gris,

Laurens, Le Corbusier, Lipchitz, Ozenfant

 

6 maggio - 30 ottobre 2017

 


Esposizione organizzata dai Musei Nazionali del XX secolo delle Alpi-Marittime

 

Spirito indipendente e creativo, Fernand Léger (1881-1955) vive con grande attenzione il suo tempo: nel suo
percorso artistico intrattiene rapporti con i suoi contemporanei caratterizzati da una profonda curiosità per il
lavoro di pittori, scultori, poeti o architetti che lo circondano.


La mostra «Vis-à-vis. Fernand Léger et ses amis. Alexandre Archipenko, Jean Arp, Alexander Calder, Joseph
Csaky, Robert Delaunay, Juan Gris, Henri Laurens, Le Corbusier, Jacques Lipchitz, Amédée Ozenfant» inaugura
la prima parte di una programmazione artistica e culturale dedicata ai rapporti di amicizia e artistici che il
pittore Fernand Léger ha intrattenuto con gli artisti del suo tempo.


Questa mostra rientra nell’ambito dell’anno di celebrazioni dell’opera di Fernand Léger: a lui è dedicata, infatti
una grande mostra retrospettiva in programma presso il Centro Pompidou - Metz dal 20 maggio al 30 ottobre
2017, intitolata « Fernand Léger. Le beau est partout « (« Fernand Léger, il bello è dappertutto ») che rende
omaggio alla personalità pluridisciplinare del pittore. In occasione della retrospettiva di Metz, organizzata
nell’ambito dell’anniversario per i 40 anni del Centro Pompidou, il museo nazionale Fernand Léger ha
eccezionalmente concesso il prestito di numerosi capolavori come Les Toits de Paris (1912) o ancora il quadro
emblematico Les Constructeurs, del 1950.

Comunicato Stampa :PDF iconcp_italien.pdf

 

Curatrice generale: Anne Dopffer, Conservatore generale del patrimonio, Direttrice dei Musei Nazioneli del
XX secolo delle Alpi-Marittime.

Curatrice: Julie Guttierez, Conservatore del patrimonio nel museo nazionale Fernand Léger.
Nelly Maillard, Responsabile delle collezioni nel museo nazionale Fernand Léger.